Come musica...

La libertà ci consente di sognare e i sogni sono il sangue della nostra vita.

Il canto dei morti è il pianto dei vivi

Christopher Paolini (Eldest)

Avevo in mente un'idea carina

e-la-fine:

iamnotimportant:

rebloggate questo post scrivendo il giorno del vostro compleanno, ed io segnerò sull’agenda che ho comprato apposta, il vostro url. Il giorno del vostro compleanno, vi scriverò gli auguri.
So cosa significa quando si dimenticano del vostro compleanno,…

8 settembre

4 days ago - 505
Pesce d'Aprile...
Come se la mia vita non lo fosse giá di suo ultimamente...

AFFOGO

Sai qual’è la cosa peggiore?…quando stai per piangere e ti chiedono qual è il motivo.

thepianistwhodreams

L’unica cosa che mi permette di reggermi in piedi in questo momento è la musica…

thepianistwhodreams

Scegliete una persona che denigra l’amore, non chi continua ad esaltarlo.
Scegliete una persona che ha ancora il fantasma di un ex negli occhi e fa fatica a parlarne, non quelli che dopo due giorni vanno in giro a dire che era un coglione. Scegliete chi evita il vostro sguardo per dirvi che gli piacete, non chi ve lo scrive ogni giorno su una bacheca di un social network. Scegliete loro. Ve lo assicuro. Vi ameranno. Vi ameranno anche dopo che li lasciate, vi ameranno anche quando non li penserete. Se poi scrivono, suonano, dipingono, state sicuri che sarete i loro amori maledetti. Vi ameranno non perché sono patiti dell’amore, non perché hanno bisogno di qualcuno o si sentono soli, loro anche senza di voi vanno avanti egregiamente. Non ameranno mai l’amore, ma voi.

Deborah Simeone (via ritagamgee)

(via ariacherespiropersopravvivere)

Re(spiro)
Muoio di nuovo…

thepianistwhodreams

Amatemi, odiatemi, ma non ignoratemi…

Mika

Sono più complicata del cubo di Rubik, ma sapete che c’è? Esiste quella persona che lo sa risolvere in 30 secondi.

(via oceanodidolore)

(via ariacherespiropersopravvivere)

I see no differences…

I see no differences…

Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu, sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi fare. Loro sono 88. Tu sei infinito. Questo a me piace. Questo lo si può vivere.

A. Baricco - Novecento (via fremorgan)

(via persanegliocchidellagente)